Home arrow Interviste arrow "Vulcano" Spada torna sul ring questa sera in attesa della super-sfida con Murray (con INTERVISTA)

"Vulcano" Spada torna sul ring questa sera in attesa della super-sfida con Murray (con INTERVISTA)

Valutazione dell'utente: ONONONONOFF / 13
Peggiore Il migliore 
Scritto da Antonello De Felice
venerdì, 08 agosto 2014


In attesa dell''importante evento di questa sera che sul ring di Ostia nel sottoclou di Lancia-Di Silvio II vedrà il ritorno sul ring del "Vulcano" Domenico Spada, abbiamo avuto il piacere di intervistare il campione romano, che in vista dell'importante match del 25 ottobre contro il pericoloso inglese Martin Murray, proverà la condizione affrontando l'ostico bosniaco Nikola Matic

(BXN) Riparti dal bosniaco Nikola Matic (10-24) che in carriera ha incontrato anche gli italiani Brischetto e Ciriani affrontando così non solo pesi Medi ma anche SuperMedi e MedioMassimi, potrebbe essere quindi un avversario più grosso di te. Come ti sei preparato e come valuti questo test per il rientro?
 

(D.S.) E’ un test molto importante per me che non prenderò assolutamente sottogamba, ogni incontro è una storia diversa e questo è una tappa della mia preparazione all’incontro ben più importante contro Murray, e proprio per questo voglio rispondere al meglio dal punto di vista fisico e morale, l’incontro si farà a 74 Kg dopodiché mi fermerò 2 settimane per poi riprendere la preparazione in vista di Murray.

 

(BXN) Svelaci qualcosa della trattativa che ti porterà il 25 Ottobre, appunto, a combattere nella prestigiosa cornice del Salone Etoile nel principato di Monaco, sotto gli occhi di Alberto di Monaco, appassionato di Boxe.
 

(D.S.) Il mio manager Spagnoli ha ricevuto quest’offerta che ho deciso di accettare immediatamente non per il lato economico, ma per il prestigio e le possibilità che comporta. Ho visto Murray nel match contro l’ex campione europeo Bursak e non mi ha entusiasmato, legava spesso. L’incontro si farà in campo neutro e questo è importante per chi, come me,  è costretto ad affrontare tutti i grandi incontri fuori casa. Nel mio record ci sono delle sconfitte, ma sono contro Campioni del Mondo!

 

 

(BXN) Ti va di parlare del tuo ultimo match per l’interim WBC dei pesi Medi contro Rubio in Messico terminato come sappiamo con il KO Tecnico al 10mo round, e di tutte le polemiche che ci sononstate prima e dopo l'incontro?

(D.S.) Inutile nasconderlo. È stata davvero una sconfitta amara. Che senso ha prepararsi al meglio possibile ingaggiando Signani, Fiordigiglio e anche il Campione francese dei Medi se poi il match è un clinch continuo??? Peso, giuria e arbitraggio hanno condizionato l'andamento del match. Loro hanno rubato già dal peso cercando di indirizzare il match in una certa maniera. Vi dico per farvi capire che mi hanno fatto l'antidoping in una  bottiglietta dell'acqua vuota e piazzato la palestra a 100 km. Questi condizionamenti quando si disputano titoli mondiali sono sempre esistiti  e non mi toccano essendoci abituato. Ma se vinco i primi quattro round e penso di star vincendo 4-0  e subisco un richiamo inesistente dell'arbitro quando Rubio mi bloccava il braccio facendo quel che voleva... E poi la lettura pubblica dei cartellini all'8° round che mi vedeva perdente è stata determinante. A quel punto il verdetto era ormai scontato ed ho cercato il tutto per tutto. 

 

(BXN) Per quanto riguarda tutta la polemica che è venuta fuori dall’iniziale provocazione di non combattere con il tricolore cosa ti senti di dire?
 

(D.S.) Io sono e mi sento italiano, la mia famiglia vive in Italia da 600 anni, ho vinto il titolo italiano, ho combattuto per l’Italia da sempre, dai dilettanti in cui ho fatto anche parte della Nazionale. E’ stato assolutamente frainteso il senso delle mie parole. La mia era una protesta contro la FPI, le Televisioni e i giornali. Ho disputato 4 Mondiali di cui 3 senza diretta televisiva, il pugilato fa notizia solo per la cronaca. Ero stato contattato dal TG1 soltanto perchè la mia protesta faceva notizia, non hanno nemmeno fatto poi un servizio sull’incontro. Ripeto  sono italiano e a Monaco  indosserò come sempre il tricolore.
 

(BXN) Vuoi aggiungere qualcosa o lanciare un messaggio per i lettori di BoxeNews?
 

(D.S.) Sì, ringrazio il maestro Valerio Monti a cui mi affido, stiamo preparando una tattica diversa per non farci trovare impreparati nel caso che anche Murray non abbia voglia di affrontarmi a viso aperto preferendo affidarsi a colpi singoli e continui clinch. Mi sono stancato di tutte queste trattenute. Non sono una donna ma un uomo con gli attributi grossi come penso di aver dimostrato e sempre dimostrerò! Un saluto a tutti voi!” 


Intervista di Antonello De Felice


Fonte Foto: BoxingNewsOnline

 

_

< Precedente Successivo >

0 Commenti

Non vi sono commenti. Sii il primo a commentare questo articolo!

Inserisci un commento
Non verrà pubblicata

Notificami via e-mail le risposte
Ortografia Ortografia

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

Syndicate

RSS 0.91
RSS 1.0
RSS 2.0
ATOM 0.3
OPML

 

giovedì, 19 gennaio 2017

News in evidenza

Sito segnalato da Sologratis.it

 


Directory italiana nuovosito.com

 


SEO

Segnalato su


 

Blogstreet - dove il blog è di casa

 

Sito segnalato da Freeonline.it - La guida alle risorse gratuite

 

migliorsito.com:

solo il meglio del web.




 

Aggregatore

 

modificare foto

 

Feedelissimo - sport

Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!