Home arrow Video Great Fight arrow 72: Jung Koo Chang vs Katsuo Tokashiki (VIDEO)

72: Jung Koo Chang vs Katsuo Tokashiki (VIDEO)

Valutazione dell'utente: ONONONONON / 9
Peggiore Il migliore 
Contributo di Daniele Sepe
martedì, 02 settembre 2014



BIOGRAFIE

Jung-Koo Chang (4 Febbraio 1963 a Busan, South Korea) è un ex pugile sud-coreano Campione del Mondo dei pesi minimosca, membro della International Boxing Hall of Fame di Canastota dal 2010 e primo pugile del suo paese a far parte del "Salone della Fama".

Soprannominato "The Korean Hawk", ovvero l'Aquila Coreana, per lo stile aggressivo simile a quello del grande Aaron "The Hawk" Pryor , inizia nel '77 col professionismo, ad appena 17 anni, per arrivare alla prima chance per il titolo nell'82 perdendo per SD contro il campione WBC Hilario Zapata. Ci riprova l'anno seguente, sempre contro il mancino panamense Zapata, questa volta vincendo per TKO3 e conquistando così quella cintura iridata che difenderà dall'83 all'88 per ben 16 volte, record assoluto per la categoria prima delle 17 difese consecutive del connazionale Yuh Myung-Woo.

Si ritira per la prima volta nel 1988 lasciando vacante il titolo, ma alcune difficoltà finanziarie lo spingeranno a tornare sul ring l'anno seguente per sfidare il messicano Humberto "La Chiquita" González, campione dei pesi mosca WBC in quel momento, perdendo per UD dopo un match equilibrato. Tenterà poi l'avventura nella categoria superiore per due volte, uscendo sconfitto in entrambi i casi, per poi ritirarsi definitivamente nel '91 con il record di 38 vittorie e 4 sconfitte.

Fighter altamente spettacolare, presente con un altro incontro in questa rubrica (al numero 83, nella rivincita contro Hideyuki Ohashi, LINK) e considerato da molti come uno dei pugili asiatici più forti della storia (il quinto ad essere ammesso nella Hall of Fame), ha combattuto in carriera anche contro gli ex campioni mondiali Alfonso Lopez, Jong-Kwan Chung, German Torres, Hideyuki Ohashi, Isidro Perez, Sot Chitalada e  Muangchai Kittikasem. É stato uno dei pugili più amati nella storia del pugilato sudcoreano, capace di far accorrere un numero impressionante di spettatori ai suoi incontri arrivando ad essere il primo del suo paese ad essere eletto tra i migliori dieci P4P dalla rivista "The Ring", cosa alquanto rara per un pugile militante in una una categoria di peso poco amata dal grande pubblico come quella dei minimosca.

Attualmente gestisce una serie di palestre a Seoul insieme all'ex campione mondiale dei pesi supermosca e gallo Sung Kil Moon, e continua a promuovere il pugilato nella sua terra natale. In passato è stato anche uno stimato trainer, allenando anche l'ex campione mondiale dei minimosca Yo-Sam Choi, scomparso tragicamente nel 2008 a causa dei colpi subiti durante il suo match contro il filippino Amol.



Katsuo Tokashiki (27 Giugno 1960, Okinawa, Giappone) è un ex pugile giapponese, campione mondiale dei mesi minimosca per la sigla WBA dall'81 all'83. Cresciuto a  Takarazuka, dopo un'adolescenza turbolenta si trasferisce a Tokyo per allenarsi alla famosa Kyoei Boxing Gym, passando professionista nel 1978, a 28 anni. 
Riesce nell'impresa di vincere il titolo mondiale tre anni più tardi, e precisamente nel 1981, quando sconfigge ai punti il sud-coreano Hwan-Jin Kim dopo 15 intensi round portandosi a casa il titolo mondiale WBA dei pesi mosca, titolo che difenderà 5 volte prima di perderlo per ferita al 4° round nella rivincita contro il messicano Lupe Madera, dopo che il loro primo confronto era finito in parità.
Perderà anche la bella, e dopo un match di transizione si troverà davanti l'Aquila Coreana Jung Koo Chang nell'incontro di cui vi parleremo in questa puntata, in quello che sarà anche il suo ultimo match da professionista.
Pugile veloce, spettacolare, ma dalle mani non pesantissime, è diventato negli anni un famoso personaggio televisivo nel suo paese natale, cosa molto comune tra gli ex pugili giapponesi. É anche il proprietario di una importante palestra di pugilato che porta il suo nome, la Tokashiki Boxing Gym di Tokyo, dove tutt'ora insegna pugilato.



IL MATCH

Sabato 18 Agosto 1984, Pohang Gymnasium, Pohang City, South Korea

Il coreano Jung-Koo Chang, uno dei pesi minimosca più forti di tutti i tempi, difende per la quarta volta il titolo mondiale WBC davanti al suo pubblico contro il pericoloso giapponese Katsuo Tokashiki, pugile molto dotato tecnicamente ma dal curiculum non eccezionale.
Una difesa facile, almeno secondo il parere degli analisti del tempo, che è passata alla storia come una delle battaglie più violente combattute nelle categorie di peso più leggere, e che ancora oggi viene ricordata come l'incontro più spettacolare della carriera dell' "Aquila Coreana".
Nove round di pura adrenalina e due dei più intensi della storia della boxe, che non potete non vedere almeno una volta. Un gioiello, purtroppo poco conosciuto al grande pubblico, che vi lascerà senza parole!



 
 

_

< Precedente Successivo >

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

 

martedì, 26 settembre 2017
Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!