Home arrow News arrow Boxe internazionale arrow Alvarez vince il titolo dei medi WBC battendo Cotto ai punti

Alvarez vince il titolo dei medi WBC battendo Cotto ai punti

Valutazione dell'utente: ONONONONON / 2
Peggiore Il migliore 
Scritto da Rocco Elia
domenica, 22 novembre 2015



Si è concluso nella notte, presso il Mandalay Bay di Las Vegas il super-match tra Miguel Angel Cotto (40-5-0,33 KO) e Saul Alvarez (46-1-1, 32 KO), valevole per il titolo WBC dei medi reso vacante dallo stesso Cotto a causa del mancato pagamento di quest'ultimo di una multa alla federazione, che di fatto metteva in palio il titolo solo per il messicano. Così è stato, e dopo un match equilibratissimo Alvarez ha portato a casa il titolo con una vittoria per UD, con punteggi però bugiardi e scandalosi di: 110-118, 109-119, 11-117.

L'incontro è stato piacevole, entrato da subito nel vivo con Cotto molto mobile e pimpante, a dispetto dell'età e della logorante carriera, che ha fatto largo uso del suo eccellente jab, tenendo bene la sua distanza e non dando bersaglio alle combinazioni mortifere di Canelo.

 

Il match non ha avuto grandi capovolgimenti sul piano tattico, con Cotto che è riuscito benissimo a gestire l'evidente gap fisico in suo sfavore, muovendosi molto e sfoggiando schivate di gran pregio, riuscendo sempre a replicare e piazzando sublimi combinazioni.

Canelo ha cominciato a trovare il bandolo del match verso la metà dell'incontro in particolare con un ottimo diretto destro alla sesta ripresa e buoni colpi alla figura, probabilmente con l'obiettivo di fiaccare la mobilità del portoricano, senza però dare continuità alla sua azione offensiva.

 

Fino all'ottavo round, l'incontro si è mantenuto in sostanziale parità con una leggera preferenza per il portoricano, che non è mai riuscito nonostante l'eccellente prestazione a mettere mai in crisi il rivale, sempre in grado di smaltire i colpi ricevuti.

Negli ultimi round il messicano è finalmente riuscito a costringere in qualche occasione Cotto alla bagarre, mostrando le sue qualità e riuscendo a rimontare, in un incontro probabilmente deciso nei championship rounds, comunque terminato in maniera abbastanza equilibrata.


Personalmente ho visto in vantaggio il messicano di due punti, ma un pareggio non sarebbe sicuramente stato ingeneroso
, dato che molte delle riprese erano sufficientemente equilibrate da essere date pari.

Certo è che il verdetto sia definibile scandaloso, lo sciagurato 109-119 è forse più vergognoso del cartellino ingiustamente pari della giudice Ross, stilato nell'incontro del messicano contro Mayweather, e denotano una certa malafede della giuria.

Ricordiamo che Alvarez è stato aiutato oltremodo in carriera, (vedi la vittoria su Lara anche quella controversa), a tal punto che neanche sua Maestà Floyd Mayweather Jr. dopo un dominio totale è riuscito a spuntare una UD contro il messicano dovendosi accontentare di una MD.

Questi eventi sono una vera piaga del nostro sport e non fanno altro che gettargli fango e rovinanrne l'immagine.

 

Speriamo adesso che Alvarez affronti il vero Re della categoria il kazako Gennady Golovkin, oppure che lasci il titolo e ritorni nei superwelter (in verità non farebbe una gran figura).

Da quanto visto sul quadrato siamo sicuri che il kazako sia l'uomo giusto per non farci arrivare col fiato sospeso al verdetto finale e con il timore di assistere ad un furto: Canelo è certamente un buon pugile, ma con lacune enormi, come un'eccessiva staticità e pochissima continuità d'azione, fondando la sua boxe sulla potenza e sulle sue eccellenti combinazioni. È difficile immaginare però che solo con questo possa imporsi sul fenomeno kazako, in possesso di tecnica superiore ed avvantaggiato anche sul piano fisico.

 

Per quanto riguarda Cotto, onore a lui per la grande prestazione venuta in una fase avanzata della sua carriera ed in una categoria di peso non sua, dimostrando ancora una volta di essere un Campione vero.Lungi da noi dire che sia finito, data la freschezza e le doti atletiche messe in mostra ieri notte, ma continuiamo a pensare che il portoricano non sia adatto alla categoria e che per essere davvero competitivo dovrebbe fare lo sforzo di rientrare nei superwelter, cosa che dato il peso registrato per questo match ci sembra abbastanza fattibile.


foto di Inqulsltr.com  comeonspurs.com boxeomundial.com

 

_

< Precedente Successivo >

0 Commenti

Non vi sono commenti. Sii il primo a commentare questo articolo!

Inserisci un commento
Non verrà pubblicata

Notificami via e-mail le risposte
Ortografia Ortografia

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

Syndicate

RSS 0.91
RSS 1.0
RSS 2.0
ATOM 0.3
OPML

 

mercoledì, 22 novembre 2017

News in evidenza

Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!