Home arrow Boxe italiana arrow Di Rocco sconfitto in Scozia: Burns è il nuovo campione WBA dei superleggeri

Di Rocco sconfitto in Scozia: Burns è il nuovo campione WBA dei superleggeri

Valutazione dell'utente: ONONONONON / 5
Peggiore Il migliore 
Scritto da Marco De Silvo
domenica, 29 maggio 2016

 Il sogno mondiale di Michele Di Rocco si infrange a Glasgow. Il nostro portabandiera è stato annichilito da un Ricky Burns in splendida forma in otto riprese. Sin dalle prime fasi del combattimento si era intuito come sarebbe andata la serata scozzese: Burns ha concesso il centro ring a The King, che però non ha saputo entrare nella guardia dello scozzese, che ha preferito stargli lontano, muovendosi attorno e anticipandone le offensive con jab pungenti ed efficaci che hanno stroncato sul nascere le azioni del pugile umbro. Di Rocco è sembrato sin da subito un po’ sottotono rispetto al solito, e Burns ne ha approfittato, riuscendo a far suo il match senza assumersi troppi rischi. 


 

 

 

Nel terzo round Burns colpisce Di Rocco sotto la cintura, ma non viene sanzionato dall’arbitro. Allo scadere della ripresa, lo scozzese manda KD Di Rocco con un gancio destro seguito da altri colpi. Il dominio del padrone di casa prosegue nel round successivo, dove fa esplodere un gancio sinistro che mette nuovamente in difficoltà Di Rocco. Nella quinta ripresa il nostro pugile ha provato a scuotersi, lavorando al corpo l’avversario. Tuttavia, il già due volte campione mondiale si è reso nuovamente pericoloso col diretto destro, un colpo eseguito con precisione chirurgica in più di un’occasione. Il match si conclude anticipatamente all’ottava ripresa, con un KO giunto più per sfinimento fisico-mentale che per il colpo in sé.

 

Con questa vittoria, Burns entra nella storia del pugilato scozzese, conquistando la terza corona mondiale in altrettante categorie di peso (superpiuma, leggeri e superleggeri). Una vittoria mai messa in discussione durante tutto l’arco del combattimento, gestito alla perfezione sotto il profilo tattico. Di Rocco ci è sembrato teso e lento nelle azioni, non riuscendo mai a impensierire seriamente lo scozzese, che ha comandato il match senza esporsi a troppi rischi. Di Rocco è stato sorpreso in più di un'occasione dal diretto destro dell'avversario, risultato poi decisivo per l'esito del combattimento.

Purtroppo non si è visto il Di Rocco ammirato nei match precedenti. Ora riteniamo del tutto inutile stare ad elencare le cause all’origine di questa sconfitta. Certamente la fatica spesa per rientrare nei limiti di peso della categoria ha influito pesantemente sulla prestazione di Di Rocco. Ciononostante, nello sport si vince o si perde, bisogna accettarlo. Onore a Di Rocco per aver rappresentato l’Italia in un match di questo tipo, nonostante quest’ultima si sia fatta distrarre dalla finale di Champions, che peraltro non vedeva impegnata alcuna squadra italiana. Infine un plauso va a Fox Sports per aver trasmesso l’incontro in diretta televisiva, e il nostro augurio è che questo canale possa diventare la nuova casa del pugilato in Italia.

 

 

Fonte foto: legaproboxe.it

 

_

< Precedente Successivo >

0 Commenti

Non vi sono commenti. Sii il primo a commentare questo articolo!

Inserisci un commento
Non verrà pubblicata

Notificami via e-mail le risposte
Ortografia Ortografia

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

Syndicate

RSS 0.91
RSS 1.0
RSS 2.0
ATOM 0.3
OPML

 

venerdì, 23 giugno 2017

News in evidenza

Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!