Home arrow News arrow Opinioni arrow MUHAMMAD ALI - Parte I: L'oro olimpico, il primo brivido, la vittoria sul vecchio Moore

MUHAMMAD ALI - Parte I: L'oro olimpico, il primo brivido, la vittoria sul vecchio Moore

Valutazione dell'utente: ONONONONON / 15
Peggiore Il migliore 
Scritto da Mario Salomone
sabato, 04 giugno 2016

Parliamoci chiaramente: condensare le gesta di un uomo capace di lasciare un'impronta talmente vasta su mezzo secolo di storia come quelle dell'immenso Muhammad Ali, in uno o più articoli, sarebbe semplicemente impossibile. Gli aneddoti, gli eventi epici, le vicissitudini umane e sportive di The Greatest sono state tante e tali infatti che occorrerebbe scrivere un libro per racchiuderli tutti in un'unica storia. Tanti ne sono stati pubblicati, tanti ancora lo saranno, ed è nostro augurio che anche coloro i quali non seguono abitualmente il pugilato, di fronte alla notizia della morte di uomo tanto rispettato e ammirato, siano spinti dalla curiosità a procurarsi qualcuna delle opere disponibili, a guardare documentari, a interrogarsi su chi sia stato l'immenso Ali.
 


Un sito di pugilato tuttavia non può esimersi dal dedicare un certo spazio al ricordo di un protagonista tanto significativo per la storia dello sport che giornalmente cerchiamo di raccontare, poiché è anche grazie a lui che l'entusiasmo per la Nobile Arte ha pervaso i nostri cuori diversi anni fa e vi si annida pervicacemente ancora oggi.

Piuttosto che spendere fiumi di parole che già altri, forti di ricerche meticolose e studi impegnativi hanno speso, preferiamo proporvi direttamente le immagini di alcune delle tappe più significative del percorso sportivo che il nostro eroe ha compiuto, corredate da poche righe di commento.

Cominciamo dunque con la prima occasione in cui Ali si impose all'attenzione del mondo, ovvero con la finale dei mediomassimi delle Olimpiadi di Roma del 1960 che vide un giovanissimo Cassius Clay, all'epoca diciottenne, imporsi ai punti sul polacco Zigzy Pietrzykowski, un mancino insidioso e difficile da decifrare. Clay faticò a trovare la giusta misura dei colpi, irretito dallo stile attendista del rivale, ma nel corso dell'ultima ripresa fece già intravedere i primi lampi di quella classe cristallina che ne avrebbe caratterizzato la carriera: forte del netto vantaggio in termini di velocità impose a Pietrzykowski un ritmo che quest'ultimo non poteva sostenere andando a prendersi la meritata medaglia d'oro. Di seguito il video della finale olimpica:




Clay si mostrava estremamente sicuro di sé fin dagli esordi da professionista. Guardia spesso bassa e atteggiamenti provocatori caratterizzarono la prima serie di facili vittorie, spesso precedute dalle previsioni in rima del pugile di Louisville sul round in cui si sarebbe conclusa la sfida. Proprio questa spensieratezza che lo portava a ritenersi invulnerabile lo condusse al primo brivido della sua scalata verso la gloria quando nel febbraio del '62 si fece sorprendere da un gancio sinistro del giovane Sonny Banks che lo mise al tappeto nel primo round. Clay si rialzò immediatamente e vinse l'incontro per KO alla quarta: la prima lezione era stata imparata. Ecco a voi le immagini del primo Knock Down subito dal grande campione:

 


Dopo quindici vittorie maturate contro avversari poco noti alle masse, per il ventenne Clay arrivò il momento di incrociare i guantoni con il primo grande nome, quello della "Vecchia Mangusta" Archie Moore, il più grande mediomassimo di sempre, giunto ormai alla fine della sua gloriosa carriera e prossimo alla soglia dei 46 anni. Moore, al duecentodiciottesimo match da professionista, non potè far nulla per arginare lo strapotere del fulminante avversario che lo atterrò tre volte nel corso del quarto round come aveva predetto prima del match. Vi proponiamo dunque le immagini del match che segnò la conclusione della carriera di Moore spingendo definitivamente quella di Cassius Clay verso i palcoscenici che contano.

 


CONTINUA... 


PARTE II
PARTE III 
PARTE IV
PARTE V

_

< Precedente Successivo >

0 Commenti

Non vi sono commenti. Sii il primo a commentare questo articolo!

Inserisci un commento
Non verrà pubblicata

Notificami via e-mail le risposte
Ortografia Ortografia

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

Syndicate

RSS 0.91
RSS 1.0
RSS 2.0
ATOM 0.3
OPML

 

sabato, 23 settembre 2017

News in evidenza

Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!