Home arrow News arrow Boxe internazionale arrow Gvozdyk batte Chilemba con un'ottima prova: sarà una nuova stella?

Gvozdyk batte Chilemba con un'ottima prova: sarà una nuova stella?

Valutazione dell'utente: ONONONONON / 4
Peggiore Il migliore 
Scritto da Rocco Elia
domenica, 20 novembre 2016

Si è disputato ieri nel sottoclou di Ward vs Kovalev il match tra l'ucraino Oleksandr Gvozdyk (12-0-0, 10 KO) ed il sudafricano originario del Malawi Isaac Chilemba (24-5-2,10 KO). Il match è terminato per RTD in favore dell'ucraino, a causa dell'infortunio ad una mano per il sudafricano all'ottava ripresa.

 

Il match è stato godibile e l'ucraino seppur con poca esperienza nei professionisti, ha dimostrato una buona padronanza del ring, oltre che ad un indiscutibile talento. Chilemba dalla sua si è dimostrato il solito pugile di gran cuore e molto solido, quindi un test più che valido per un giovane talento come Gvozdyk.

L'incontro è stato tatticamente dominato dall'ucraino che sin dalla prima ripresa ha lavorato bene col jab e gestito bene le distanze.

Dalla terza ripresa Gvozdyk ha cominciato ad alzare il ritmo martellando sempre di più il pugile africano, fino a mandarlo sull'orlo del KO nella quarta, dopo averlo stretto alle corde e tempestato di ganci e montanti.
Chilemba si è però confermato un vero duro, riprendendosi nel round successivo con gran cuore, mettendo in mostra tutta la sua mobilità di tronco, mandando spesso a vuoto il rivale e piazzando anche buoni colpi.

Nella sesta e nella settima ripresa abbiamo potuto assistere a fasi alterne, con Chilemba deciso ad attaccare, senza però trovare grandi risultati, salvo vedersi ribaltata la situazione nei frangenti in cui è stato costretto a rifiatare. Sul finire del settimo round, l'africano è andato nuovamente in apprensione alle corde, martellato costantemente dalla nuova leva ucraina.

L'ottava ripresa ha visto un Chilemba stanco e provato, costretto ormai a cedere il passo all'incessante pressione del rivale, complice probabilmente un infortunio alla mano. Al termine di essa, l'angolo del sudafricano a causa dell'infortunio del suo pugile ha deciso di abbandonare , ma la sensazione che il match fosse arrivato a conclusione era ormai palpabile, anche se un Chilemba integro avrebbe potuto concedere ancora altre due riprese di spettacolo.

Gvozdyk si è dimostrato un pugile talentuoso e pronto per sfide più importanti, avendo superato brillantemente una prova non banale, contro un avversario ostico e solido.

_

< Precedente Successivo >

0 Commenti

Non vi sono commenti. Sii il primo a commentare questo articolo!

Inserisci un commento
Non verrà pubblicata

Notificami via e-mail le risposte
Ortografia Ortografia

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

Syndicate

RSS 0.91
RSS 1.0
RSS 2.0
ATOM 0.3
OPML

 

domenica, 23 aprile 2017

News in evidenza

Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!