Home arrow News arrow Boxe internazionale arrow Lomachenko porta Walters a scuola di boxe e chiude in sette riprese

Lomachenko porta Walters a scuola di boxe e chiude in sette riprese

Valutazione dell'utente: ONONONONON / 7
Peggiore Il migliore 
Scritto da Mario Salomone
domenica, 27 novembre 2016

Ieri notte, presso il Cosmopolitan di Las Vegas (Nevada), negli Stati Uniti, l'ucraino Vasyl "Hi-Tech" Lomachenko (7-1-0, 5 KO) ha letteralmente dominato il giamaicano Nicholas "Axe Man" Walters (26-1-1, 21 KO) infliggendogli la prima sconfitta in carriera e conservando così il proprio titolo mondiale WBO dei pesi superpiuma. Walters si è ritirato dal match alla fine del settimo round.

 

Quello che doveva essere il miglior incontro possibile al limite delle 130 libbre si è rivelato molto presto un autentico miss match dando ragione agli allibratori che concedevano allo sfidante poche chanche di vittoria. L'equilibrio è durato una manciata di riprese, giusto il tempo di consentire a Lomachenko di acquisire confidenza con lo stile del rivale e di prendere saldamente le redini del combattimento.

 

Walters è riuscito a piazzare qualche colpo sporadico ed isolato, in special modo nel corso del terzo round, ma non ha mai saputo dare continuità alla sua azione, venendo surclassato dal jab del campione e venendo costantemente anticipato sul tempo. A nulla sono serviti i veementi incoraggiamenti del suo angolo e la spinta di una parte del pubblico che urlava a gran voce il suo nome per spronarlo: le difficoltà insormontabili nell'inquadrare il bersaglio lo hanno progressivamente scoraggiato e frustrato.

 

A partire dalla quarta tornata Hi-Tech ha letteralmente messo il turbo non limitandosi più all'uso del fioretto ma pressando al contrario il rivale e facendo sentire i propri fendenti portati con sempre maggior convinzione ed impeto. Il settimo round in particolare ha visto Lomachenko scatenarsi in una sequenza di ganci e diretti che hanno stordito lo sfidante e lo hanno lasciato palesemente disorientato al suono della campanella. Poco dopo è arrivata la comunicazione della resa all'arbitro Tony Weeks.

 

Per quanto le doti tecniche sopraffine di Lomachenko facessero pensare ad una sua probabile imposizione netta, non ci si aspettava una peformance tanto modesta da parte del precedentemente imbattuto picchiatore centroamericano. Oltre a non entrare mai nel vivo del match Walters è apparso decisamente arrendevole e timoroso.

 

Ora si inizia a parlare insistentemente di un possibile match da urlo tra l'ucraino a Manny Pacquiao ad un peso intermedio, una sfida che avrebbe indubbiamente un fascino straordinario ma che al momento sembra ancora di difficile realizzazione. In attesa di trovare le condizioni adatte per tale match, Lomachenko potrebbe preparasi ad esso sfidanto gli altri campioni della categoria dei superpiuma nessuno dei quali al cospetto della stella dell'est europeo partirebbe con i favori del pronostico.


Foto tratta da fightnews.com 

_

< Precedente Successivo >

0 Commenti

Non vi sono commenti. Sii il primo a commentare questo articolo!

Inserisci un commento
Non verrà pubblicata

Notificami via e-mail le risposte
Ortografia Ortografia

Menu Principale

Home Ricerca Entrata WEB TV

Accesso Utente





Non hai ancora un Profilo? Crea Profilo

Syndicate

RSS 0.91
RSS 1.0
RSS 2.0
ATOM 0.3
OPML

 

domenica, 23 aprile 2017

News in evidenza

Valid XHTML 1.0 Transitional!CSS Valido!